25 Set

Turnover nei call center: istruzioni per l’uso.

La riduzione del turnover nei call center dovrebbe essere una priorità per qualsiasi azienda.  Un turnover elevato comporta dei rischi: si riduce la produttività e può essere più difficile l’acquisizione di nuovi talenti.

Le aziende che promuovono una cultura che valorizza fortemente l’apprendimento hanno un tasso di coinvolgimento e di fidelizzazione dei dipendenti del 30-50% in più rispetto a quelle che non lo fanno. Quindi, perché non lavorare con questa visione aziendale?

Vediamo insieme alcune strategie che puoi adottare per diminuire il turnover aziendale.

Chiediti qual è la soddisfazione dei dipendenti

Un buon grado di soddisfazione dei dipendenti comporta un alto livello di fidelizzazione e di coinvolgimento e di produttività dei dipendenti. Ricorda: la mancanza di coinvolgimento dei dipendenti ostacola la crescita del tuo business. I dipendenti coinvolti stimolano l’ambiente. É essenziale, pertanto, concentrarsi non solo sulla soddisfazione dei dipendenti, ma anche sul coinvolgimento degli stessi dipendenti come strategia. Avere dipendenti soddisfatti, infatti, è fondamentale per la gestione della reputazione del tuo brand.

E se perdessi uno dei più bravi nel suo lavoro?

Hai deciso di praticare il turnover call center. Ma se un tuo dipendente è riuscito a raggiungere grandi obiettivi o ha creato una stretta relazione di lavoro con il cliente? Un tuo dipendente è cresciuto, perché lasciarlo andare? Se un lavoratore sa di dover lavorare per un periodo limitato senza grandi possibilità di crescita non metterà a disposizione tutto il suo potenziale e ciò è un danno per la tua attività. Chiedere di fare di più senza alcune prospettive, inoltre, non darà un impulso ulteriore al tuo dipendente contrariamente a quello che pensi. Un aumento del carico di lavoro può provocare stress e ridurre ulteriormente il morale dei dipendenti.

Diminuzione della produzione

Ogni nuovo dipendente ha bisogno di formazione. La formazione costa all’azienda risorse aggiuntive che iniziano ad accumularsi e possono comportare enormi perdite. Non tutto il turnover aziendale è negativo, ovviamente. In qualsiasi azienda ci sono alcuni dipendenti che non aggiungono valore o semplicemente non sono adatti.

Difficoltà nel reclutamento

Il team delle risorse umane potrebbe avere difficoltà nel reclutare nuovi talenti. Le voci corrono velocemente e si scopre facilmente se un’azienda ha un alto tasso di turnover. Un’ impresa è valida se anche le persone che la gestiscono e ci lavorano sono competenti.

Sii trasparente

Il 37% dei responsabili delle assunzioni ritiene che i tassi di fidelizzazione migliorerebbero se i nuovi assunti fossero più informati durante il processo di assunzione. Non abbiate timore di dichiarare in anticipo quale sarà l’effettivo stipendio.

Non abbandonare i tuoi nuovi assunti

Una volta che qualcuno accetta la tua offerta di lavoro non dovresti abbandonarlo. Sai che investire le tue risorse nell’adeguata integrazione di ogni nuovo dipendente è molto importante? Non lasciare un nuovo volto abbandonato a se stesso. Favorisci l’integrazione. Comunica cosa aspetti da loro step by step e, soprattutto, fornisci loro gli strumenti di cui hanno bisogno per avere successo.

Paga in modo appropriato

La ragione principale per cui le persone lavorano è fare soldi e sopravvivere. Anche se il denaro non è sempre il principale o unico motivatore per i tuoi dipendenti, nessuno può discuterne il significato.

I dipendenti che si sentono sottopagati hanno molte più probabilità di andarsene rispetto a quelli che pensano di essere compensati equamente per il loro lavoro. Se sei all’inizio della tua attività potresti avere un budget molto limitato, ma bisogno di dipendenti. Potresti controbilanciare una retribuzione più bassa fornendo un ambiente di lavoro incoraggiante che si concentri su rinforzi e motivazione positivi in ​​modo che i tuoi dipendenti si sentano ispirati e abbiano il desiderio di far progredire l’azienda. Le figure junior hanno bisogno di imparare sul campo. Ciò non significa sottopagarli, ma trovare situazioni adeguate con possibilità di crescita non solo economica, ma anche formativa. Se l’azienda cresce, crescono anche gli stipendi.

Offri opportunità di avanzamento di carriera

Delinea percorsi di carriera chiari per i tuoi dipendenti. Mostra loro esattamente dove il loro lavoro potrebbe portarli e i passaggi per arrivarci.

I motivi per cui i call center hanno spesso alti tassi di turnover sono spesso legati al basso coinvolgimento dei dipendenti a causa di:

  • Lavoro ripetitivo o monotono
  • Mancanza di riconoscimento
  • Cattiva cultura della squadra
  • Bassa soddisfazione dei dipendenti
  • Mancanza di opportunità di sviluppo professionale

La mancanza di opportunità di sviluppo e di stipendi adeguati è uno dei principali motivi citati per cui i dipendenti lasciano i call center. Fornire e promuovere opportunità di formazione e sviluppo professionale aiuterà i dipendenti a sentirsi supportati piuttosto che ristagnati. Il lavoro dei call center è un lavoro importante e nemmeno così semplice. Portare avanti delle strategie di vendita telefonica non è affatto semplice, ne abbiamo già parlato qui — > telemarketing efficace

Dei gestionali adeguati, intuitivi e moderni agevolano sicuramente il lavoro dei tuoi dipendenti. La frustrazione di lavorare con strumenti inadeguati è terribile da gestire. Evita di subire cali morali e di produttività affliggono le aziende con alti tassi di turnover.

Quale di queste strategie adotterai quest’anno nella tua azienda? Facci sapere!